La Messana piazza altri tre colpi: Portovenero, Mangano e Arizzi

La società giallorossa alla vigilia dell'esordio in campionato con il Milazzo inserisce un rinforzo per reparto. L'attaccante è la ciliegina sulla torta di una campagna di rafforzamento di qualità
19.09.2020 08:42 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
La Messana piazza altri tre colpi: Portovenero, Mangano e Arizzi

Ancora tre colpi per la Messana che a poche ore dall'esordio in campionato contro il Milazzo, oggi alle 14,30 al Despar a porte chiuse, piazza tre importanti colpi, uno per reparto, che con tutta probabilità chiudono il mercato, almeno in entrata. Profilo di assoluto valore è Samuel Portovenero, attaccante classe 1996 che darà qualità e giocate rafforzando un reparto che probabilmente mancava di queste caratteristiche. Grande talento, cresciuto nel settore giovanile del Città di Messina con cui ha anche disputato due stagioni in Serie D, in passato ha anche vestito le maglie di Atletico Messina, Milazzo, Camaro, Gescal e Dro Calcio. In carriera significativa esperienza anche a Trapani. "Siamo felici di inserire questo ulteriore tassello nella rosa a disposizione di mister Lucà, che potrà offrire qualità e soluzioni tattiche diverse - commenta la società -. Siamo orgogliosi di avere Samuel con noi e speriamo possa togliersi tante soddisfazioni con la maglia giallorossa. Crediamo in lui".

Tra gli under il nome nuovo è quello di Valerio Mangano, centrocampista classe 2002. Cresciuto nel settore giovanile del Città di Messina, con cui ha disputato i campionati Giovanissimi e Allievi Regionali, lo scorso hanno ha fatto parte della formazione Juniores dell'Acr Messina. E infine la retroguardia potrà contare su Nicolò Arizzi, difensore classe 1999. In grado di ricoprire più ruoli del reparto arretrato, è cresciuto nelle giovanili dell'Acr Messina prima di giocare nel Ssd Milazzo in Eccellenza. Poi esperienze in Promozione con Real Rometta, Academy San Filippo e Pro Tonnarella.

A questo punto Michele Lucà può contare davvero su una rosa di spessore in grado di muoversi senza troppi patemi nel campionato di Promozione, salvandosi il prima possibile come richiesto dalla società e poi chissà...magari anche in Coppa arrivare il più lontano possibile. Al momento la rosa è composta da quattro portieri under (Picciolo, Alleruzzo, Merlino e Lima), cinque difensori centrali (Foti, Angrisani, Lo Presti, Arizzi e Cucinotta), cinque esterni (Di Vincenzo, Iovine, Mondello, Romeo e Spadaro), cinque centrocampisti centrali (Brancati, Lavecchia, Gazzetta, De Gaetano e Mangano), due trequartisti (Cardia e Pintabona) e sette attaccanti (Bardetta, Scimone, Maisano, Casella, De Luca, Velardi, Portovenero). A questi si aggiungono Manzella e Crucitti che stanno cercando di recuperare a pieno regime dai guai fisici dei mesi scorsi. E' evidente che nelle prossime settimane si procederà ad un'opera di sfoltimento anche limitata. E in entrata? Si continuano ad accostare nomi di assoluto livello al club giallorosso, che difficilmente però cambierà la propria politica societaria.

“Tanti magari hanno apprezzato ciò che abbiamo fatto in questi mesi, grazie agli sforzi della proprietà, della grinta e delle idee del direttore operativo Emanuele Rigano e del sostegno di tutti coloro che gravitano intorno alla società - è il commento del dg Ciccio De Luca -. Ma il nostro progetto di camminare a piccoli passi non cambia, quindi rimarremo incollati almeno per il momento alle linee guida tracciate questa estate. Siamo felici di quanto fatto fino ad oggi, vogliamo divertirci e ricostruire ciò che negli ultimissimi anni è andato un poco perso. Speriamo di raccogliere i frutti di tutto ciò che tra mille difficoltà abbiamo seminato negli ultimi mesi”.