La Valdinisi presenta l’organigramma: Sara Manoti vicepresidente

La società, dopo la proclamazione del presidente Rotondo, ha reso noto l’intero staff. Tante conferme, alcune piacevoli novità e un appello: “Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”
06.07.2020 18:43 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
La Valdinisi presenta l’organigramma: Sara Manoti vicepresidente

Tre settimane fa la nomina di Giacomo Rotondo come presidente aveva aperto la strada al nuovo corso della Valdinisi che, dopo la consueta riunione dei soci, ha deliberato il nuovo organigramma societario. Ad affiancare Rotondo ci sarà la vicepresidente Sara Manoti, una lieta conferma dopo l’ottimo compito svolto nel rappresentare la società nei rapporti con le istituzioni e la Federazione.

Il Direttore dell’area tecnica sarà Antonio Coledi che si occuperà del mercato, sia in entrata che in uscita, insieme a Ciccio Basile che ricoprirà il ruolo di Direttore sportivo, sostituendo Carmelo Briguglio, ds nelle ultime due stagioni, e adesso Direttore marketing e comunicazione. Con il confermato Direttore generale Salvo Basile, Briguglio curerà l’area commerciale e il merchandising.

Il tesoriere Giacinto Ruggeri e il segretario Orlando Leo, poi, saranno i Responsabili del settore giovanile; mentre Stefano Briguglio sarà ancora il Dirigente accompagnatore e Responsabile del controllo dei comunicati. Logistica e organizzazione delle trasferte in mano a Mirko Maccarrone e Nunzio Pistello. Il duo Giovanni Garufi-Salvatore Bruno comporrà la Commissione disciplinare, mentre l’avvocato Antonio Bongiorno sarà il legale della società.

Una Valdinisi pronta a rilanciare le proprie ambizioni dopo l’annata in Promozione non del tutto positiva e “motivata - come si legge nel comunicato pubblicato sulla pagina facebook - a non voler ripetere gli errori commessi, cercando di mettere in campo tutte le forze umane ed economiche per poter fare bene e non deludere le aspettative dei molti tifosi che tanto tengono a questi colori. Un appello a tutti i sostenitori: abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti e siamo aperti a chiunque avesse voglia di condividere un progetto sano come lo è la Valdinisi, che non è solo calcio e sport ma anche solidarietà e impegno nel sociale”.