Vittoria cercata, voluta ed alla fine meritata. Potrebbe essere riassunta in questa maniera la gara che ha visto il Sant’Agata prevalere sul Castrovillari in uno scontro diretto molto importante per la permanenza. Cicirello e compagni, consapevoli dell’importanza della posta in palio, hanno lottato e per un’ora sono stati padroni del campo. Poi subito il gol di Puntoriere, complice anche la stanchezza, i biancoazzurri hanno arretrato il baricentro del proprio gioco, lasciando più campo ai calabresi che però solo una volta si sono fatti pericolosi dalle parti di Ferrara, su palla inattiva. 

Al primo il Castrovillari insidia la porta biancoazzurra con un tiro di Ielo, Ferrara salva di piede. La replica locale non tarda ad arrivare e Rizzitano è costretto al tuffo per deviare in angolo un tiro cross di Caruso. Sul successivo corner il colpo di testa di Cicirello non trova la porta. Al 6’ ancora il capitano santagatese finisce giù in area di rigore, il direttore di gara lascia continuare. Dopo un tiro di Caruso finito alto di poco al 17’ Rizzitano è chiamato al prodigio per disinnescare una conclusione a giro di Tripicchio destinata all’incrocio dei pali. Il duello tra i due si ripete al 20’, ma questa volta l’estremo difensore ospite rossonero non può nulla. Trovato il vantaggio i padroni di casa amministrano bene concedendo solo qualche conclusione dalla distanza.

<

✔ Vittoria cercata, voluta ed alla fine meritata. Potrebbe essere riassunta in questa maniera la gara che ha visto il...

Pubblicato da Città di S.Agata su Giovedì 1 aprile 2021

Ad inizio ripresa la musica non cambia, è sempre il Sant’Agata ad avere in mano le redini del gioco e dopo un colpo di testa di la Gamba terminato alto di poco, al 53’ arriva il raddoppio di Tripicchio con una bella girata. Passano solo 7 minuti e la squadra di mister Terranova si rimette in scia, grazie a Puntoriere che di testa trasforma in gol un suggerimento di Rodi. A questo punto, la gara vede il Castrovillari avanzare il baricentro del proprio gioco, ma in ripartenza è il Sant’Agata ad avere le occasioni migliori, prima con un tiro di Perkovic che finisce sul fondo, poi con una percussione di Gallo che calcia sull’esterno della rete, ed infine con Favo che arriva in leggero ritardo su cross di Costa. I calabresi potrebbero pervenire al pari al minuto 86, quando il colpo di testa di Porcaro viene deviato da La Gamba oltre la traversa. In pieno recupero da segnalare le espulsioni di Costa e Manes.

Sezione: Serie D / Data: Gio 01 aprile 2021 alle 19:20
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print