"Noi non dobbiamo ripetere l'errore di oggi nei primi 20-25 minuti, dobbiamo essere al massimo delle attenzioni dai primi minuti, se no perdiamo tutto il nostro lavoro e dobbiamo sprecare energie per recuperare". Il tecnico Novelli non lesina rimproveri ai suoi nonostante il netto 4-0 in trasferta sul Troina. L'allenatore dell'ACR Messina, nelle dichiarazioni post gara, parte proprio dall'inizio del match, quando la capolista del girone I non si è espressa al meglio, rischiando di non riuscire a prendere in mano le redini dell'incontro. Novelli ha poi ripreso l'analisi del match: "Sono cose che possono costarci la partita. Bisognerà essere bravi e partire meglio dalla prossima. Abbiamo concesso troppo, ci serve maggiore concentrazione per partire corti e bene. Abbiamo concesso spazi, sbagliato le uscite e rischiato qualcosaPoi abbiamo segnato dimostrando maturità, ma dobbiamo sempre tenere alta la tensione".

"Dobbiamo capire che è fondamentale ogni secondo di partita e ogni millimetro di campo. Il Troina è stata una squadra molto agguerrita che non ci ha concesso niente. Poi abbiamo trovato nuovi spazi con meno frenesia". Novelli, oltre che all'avversario, fa comunque i complimenti ai suoi per la reazione alla prima parte di gara, dicendo:  "Con altri interpreti abbiamo fatto diversamente, siamo stati bravi ad adattarci e bisogna migliorare alcune qualità per come immagino io il calcioIl mio gioco è più rapido. Siamo al 70-80% adesso".

Infine, una breve parentesi sulla sosta di due settimane e sul prossimo impegno, in programma tra tre weekend: "Ora penso al Licata perché sarà una partita tosta. Dobbiamo lavorare su concentrazione e stare sul pezzo in queste due settimane. Rilassarsi vorrebbe dire dare vantaggio agli altri. All'ultimo secondo alzeremo la testa e se saremo stati bravi raccoglieremo i frutti".

Sezione: Acr Messina / Data: Dom 23 maggio 2021 alle 18:41
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print