Il match di Serie A tra Udinese ed Hellas Verona, in programma domenica alle 15 e valevole per la ventunesima giornata di campionato, è stato affidato a un arbitro messinese. Parliamo di Alberto Santoro, fischietto peloritano promosso in CAN A-B lo scorso settembre dopo tanti anni di attività, partendo dalle categorie dilettantistiche da noi tanto amate e sempre seguite. Un debutto, quello di Santoro, che ha generato l'applauso di tutto l'ambiente sportivo e calcistiche cittadino e provinciale, con tante squadre che si sono unite al coro di auguri rivolto al direttore di gara. Torna così un fischietto messinese in serie A dopo quasi 14 anni: l'ultimo fu Roland Herberg nella stagione 2007/2008. 

Tra tutte le società, però, spicca il Sinagra, che con un post su facebook ha sottolineato come l'arbitro sia stato il protagonista della semifinale playoff 2010/2011 contro il Rocca di Caprileone, match diventato "virale" su internet grazie alla punizione di Simone Bonfiglio e alla cronaca di Ciro Vasi. Da quel calcio piazzato alla serie A sono passati dieci anni e non ci resta che rivolgere ad Alberto Santoro un grosso in bocca al lupo.

Sezione: Fuori Campo / Data: Gio 04 febbraio 2021 alle 23:19
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print