Una maschera sul viso per i dipendenti comunali: la Toro ne consegna 65.000

Il comunicato del Municipio di Messina sulla consegna delle 65.000 mascherine al COC (Centro Operativo Comunale) all'Assessore Minutoli
22.05.2020 21:10 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Una maschera sul viso per i dipendenti comunali: la Toro ne consegna 65.000

Continua la telenovela delle mascherine. Con una nota pubblicata in prima serata sul profilo Facebook istituzionale, l'Amministrazione Comunale, non fa cenno ad eventuali "regali" da parte del Football Club Messina o della Toro scrl, legata ai giallorossi dal fatto di essere uno dei main sponsor  e per avere in comune il Presidente Rocco Arena. Nel testo si accenna, poi, ad un acquisto "preventivato" ed alla conclusione della fornitura delle 65.000 mascherine, indicandone il costo,  ma, per capirne di più, crediamo sia il caso di attendere la pubblicazione di documenti ufficiali, tra cui, probabilmente, anche la risposta di sindaco, assessori e dirigenti alle interrogazioni presentate dai consiglieri Scavello e Russo. 

Due determine dirigenziali non possono essere superate dalla pubblicazione di una nota stampa.

Riportiamo testualmente il Comunicato n. 510 del Comune di Messina:

Presente l’Assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, nella sede del COC oggi sono state fornite dalla ditta Toro al personale comunale di Protezione Civile sessantacinquemila mascherine chirurgiche da distribuire durante la seconda fase in occasione della prossima riapertura degli uffici comunali. L’Amministrazione comunale in origine aveva preventivato l’acquisto di uno stock complessivo di 500.000 mascherine al costo di trecentomila euro più IVA. Condizioni economiche più che vantaggiose, anche in considerazione del fatto che nel periodo in questione le mascherine avevano un prezzo di mercato più elevato. La fornitura delle 65.000 mascherine viene così conclusa oggi. La fornitura ha avuto un costo di €39.000,00 più Iva di cui il 65 % dell’importo è stato pagato in acconto e il rimanente 35% verrà pagato a saldo ad avvenuta consegna. “Con la recente pubblicazione del Decreto Rilancio – dichiara l’Assessore Minutoli – le prossime eventuali forniture risulteranno ancora più vantaggiose in quanto l’IVA sulle mascherine è stata azzerata. L’arrivo di oggi conclude questo primo approvvigionamento necessario ad affrontare le esigenze del Comune per i prossimi mesi".