1^-San Fratello, netto successo sull'Umbertina. Reale: "Squadra di qualità"

Naro (doppietta), Marino e Calabrese confezionano il 4-0, che vale il primato con il Furnari. Un'importante vittoria prima dello stop. "La salute viene prima", ha commentato il tecnico. Il presidente Manasseri: "Felice per il primo posto"
26.10.2020 11:42 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Maurizio Naro
Maurizio Naro

Il poker esterno sul campo dell’Umbertina vale il sedicesimo risultato utile consecutivo per il San Fratello, che non perde da dicembre 2019. I neroverdi partono subito bene e si rendono pericolosi con Naro che non riesce a mettere dentro la palla, successivamente ci prova Carbonetto di testa ma nulla da fare per l’attaccante. A sbloccare la partita è proprio Naro che, approfittando di un assist di Sciliberto, porta in vantaggio la compagine neroverde capitanata dal difensore Antonio Salanitro.

Nel secondo tempo sempre Naro si procura un rigore che Delfio Calabrese, entrato a posto di Carbonetto, non riesce a realizzare. Il San Fratello continua a dominare l’Umbertina che subisce la supremazia ospite e anche il secondo gol ancora di Naro che, a tu per tu con il portiere, mette a rete. Continua l’attacco neroverde con Margò che colpisce la traversa. È Marino a realizzare la terza rete, approfittando di un errore dei padroni di casa e, davanti a Svezia, non sbaglia. Ma non è finita perché è Calabrese, quasi a farsi perdonare l’errore sul dischetto, che realizza un bellissimo gol con un pallonetto dal limite dell’area.

Un bel San Fratello che domina per 90’, impedendo all’Umbertina di esprimersi e di rendersi pericolosa. Un pomeriggio da “disoccupato” per il portiere neroverde Versaci che all’81’ lascia il posto a Crimadi.

“Stiamo ritrovando la giusta mentalità che avevamo l’anno scorso prima del lockdown – ha affermato mister Antonio Reale –. Abbiamo un buon minutaggio nelle gambe e, nonostante qualche errore di troppo sotto porta, va bene così. Sono molto dispiaciuto per l’interruzione del campionato, ma la salute e il bene dei cittadini viene sopra ad ogni cosa. Sciliberto ci ha dato qualità e intensità, ma non mi soffermerei sui singoli, perchè tutta la squadra sta ancora una volta dimostrando le sue qualità e ciò che è capace di fare. Questo è frutto di una sinergia tra la dirigenza e i ragazzi. Peccato fermarsi – ha ribadito il tecnico – e significa che dovremo ritrovare la condizione ottimale appena si riprenderà. Ma per il bene e la salute di ognuno va benissimo così”.

Soddisfatto anche il presidente Salvatore Manasseri: “Non possiamo non essere felici per il primo posto in classifica condiviso con il Furnari, anche se ci sono squadre che devono recuperare diverse partite tra cui il Galati ancora zona rossa, a cui facciamo i migliori auguri a tutti gli abitanti. Speriamo di uscire al più presto da questa situazione di stallo e ritornare al più presto alla normalità”.