Gioiosa, cresce la rosa: un poker nel segno dell'appartenenza

La società ha riportato in maglia biancogranata quattro giovani calciatori originari del centro tirrenico: i centrocampisti Andrea Raffaele e Marco Celi e i terzini Francesco Toto Lucca e Francesco Spinella
14.08.2020 10:14 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Gioiosa, cresce la rosa: un poker nel segno dell'appartenenza

L’intento della società è di far rientrare più gioiosani possibili ed è così che il Gioiosa ha contattato quegli elementi finora impegnati con squadre dell'hinterland e ha ottenuto il sì di quattro giocatori desiderosi di indossare la maglia del proprio paese.

Marco Celi, centrocampista classe ‘97, tira i suoi primi calci al pallone a Gioiosa per poi trasferirsi alla Futura Brolo e fare tutta la trafila del settore giovanile fino ad arrivare, neanche 16enne, in prima squadra e diventarne il capitano seppur la giovanissima età. Ha già disputato diversi campionati di Promozione (un anno anche in prestito alla Santangiolese) e Prima Categoria

Francesco Toto Lucca, classe ‘98, terzino sinistro. Dopo aver iniziato il settore giovanile a Gioiosa è con la Futura Brolo che disputa ottimi campionati Allievi, Juniores e in Prima Categoria. Dopo sei mesi in prestito in Promozione al Sinagra, rientra a Brolo dove disputa l’ultima stagione ad alti livelli. 

Francesco Spinella, classe 2000, terzino che ha già fatto parte ed esordito in Promozione con la maglia biancogranata e che dopo un anno in prestito a Sinagra, disputando oltre 20 partite, rientra a Gioiosa con tantissimo entusiasmo.

Infine, Andrea Raffaele, classe 2001. Centrocampista proveniente dalla Futura Brolo con cui ha fatto tutta la trafila delle giovanili per poi esordire in prima squadra e disputare gli ultimi tre campionati di Prima Categoria, andando anche a segno in un paio di occasioni.