Salto di categoria per due giocatori della Messana che, a pochi giorni dalla chiusura di un infinito calciomercato, lasciano la formazione giallorossa e la Promozione per disputare il torneo di Eccellenza che riparte domenica 11 aprile.

Cambia squadra, ma non colori, il giovane portiere Gabriele Alleruzzo che, dopo le buone prestazioni con la squadra di mister Michele Lucà, si trasferisce, in prestito, all’Igea 1946 guidata da mister Peppe Furnari, che avrà così un’ulteriore alternativa under anche tra i pali. Il giovane portiere, infatti, è un classe 2002, è cresciuto nel Camaro, poi l’esperienza nella juniores dell'Acr Messina e quindi la prima avventura tra i grandi con la Messana.

Alleruzzo, nella formazione barcellonese, ritrova l’esterno Alberto Mondello che, dopo aver iniziato la stagione con la Messana, è tornato all’Igea con la quale aveva giocato lo scorso anno. Ma non sono gli unici innesti del club del presidente Barresi che, oltre ai recenti Cangemi e Carello (oltre Dall’Oglio e Isgrò), dovrebbe tesserare anche l’attaccante argentino, classe 1995, Leandro Paradiso, per colmare il vuoto lasciato dall’addio di Anthony Genovese diretto al Siracusa.

Lato opposto, invece, per Samuel Portovenero che, sempre con la formula del prestito, giocherà con la Jonica che, domenica, torna in campo in casa del Siracusa. Arrivato solo a settembre in giallorosso, il centrocampista offensivo, classe 1996, proseguirà la propria stagione a Santa Teresa di Riva, aggiungendo così un’altra esperienza alla sua carriere: cresciuto nel Città di Messina, Portovenero ha esordito in D con la stessa società, prima del passaggio alla Primavera del Trapani. Quindi il ritorno a Messina, dove ha disputato il campionato di Promozione con il Gescal, l’Eccellenza con Camaro e Milazzo e nuovamente la Promozione con l’Atletico Messina.

Tre passaggi, quelli di Alleruzzo, Mondello e Portovenero, che testimoniano la bontà del progetto portato avanti non solo dal tecnico Lucà, ma dall’intera dirigenza della Messana, espresso solo in parte a causa dello stop, ma la “promozione” di tre elementi è sicuramente un segno importante del lavoro svolto.

Sezione: Promozione / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 09:14
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print