Milazzo, i ringraziamenti di Nico Caragliano: "Emozioni forti"

Il tecnico mamertino ha guidato i rossoblù fino al terzo posto e alla semifinale di Coppa Sicilia. Dopo la sospensione definitiva dei campionati, il bilancio di una stagione comunque positiva
22.05.2020 10:46 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Milazzo, i ringraziamenti di Nico Caragliano: "Emozioni forti"

La definitiva sospensione dei campionati dilettantistici decisa dal Consiglio Federale ha di fatto messo fine alla stagione sportiva 2019/2020 e "liberato" atleti e società, che dovranno ora pensare al prossimo campionato. Prima, però, resta l'attesa per quali saranno i verdetti che la Lega dovrebbe stabilire nei prossimi giorni tenendo conto delle classifiche al momento dello stop forzato per l'emergenza Covid-19.

"Come ogni fine stagione è giusto fare ringraziamenti a chi ha vissuto insieme a te emozioni forti che una stagione calcistica può dare", ha esordito il tecnico della Ss Milazzo, Nico Caragliano, che come tutti aspetta le decisioni finali e, intanto, tira il bilancio di un'annata, pur incompleta, che la sua squadra ha chiuso al terzo posto nel girone C di Promozione e in semifinale di Coppa Sicilia. In campionato era ormai impossibile raggiungere il primo posto dell'Aci S.Antonio, ma tra play-off e Coppa l'Eccellenza era ancora un obiettivo.
"L'emozione in assoluto che più ricordo con piacere non è tanto l'impresa fatta al De Simone (a Siracusa in Coppa), ma l'esordio sulla panchina della S.S. Milazzo (squadra per cui ho fatto sempre il tifo) contro l'Igea. Subito derby e prime grandi emozioni", ha aggiunto l'allenatore rossoblù che, riconfermato dallo scorso anno, ha iniziato un nuovo ciclo sotto la denominazione storica e prestigiosa di Ss Milazzo.

"Ringrazio tutti i giocatori che mi hanno sopportato, perchè senza giocatori che ti seguono, un allenatore può fare ben poco. Ringraziamenti speciali anche per il mio staff, che non cambierò mai per nessun motivo finché lo vorranno. Professionalità, umiltà e grande intelligenza. Anche voi mi sopportate da anni e ammetto che non sia facile. Infine, non per importanza, ringraziamenti per la società. La Ss Milazzo è nelle mani di gente che lo fa per passione e amore della città. La stima che mi avete dimostrato rigettando le mie dimissioni è una cosa che mi porterò sempre con me, sperando di poter toglierci ancora altre soddisfazioni insieme".
E ancora continua mister Caragliano: "Mi sono dimenticato dei tifosi? Assolutamente no. A voi dedico una menzione speciale perché gli applausi, gli elogi e soprattutto le critiche mi hanno fatto maturare e crescere professionalmente. Peccato che questi maledetto virus abbia messo ko tantissime cose, compreso il calcio e le varie emozioni che regala. Speriamo di ritrovarci nella stessa squadra e mai da avversari ma mi rendo conto che è quasi impossibile".