Definito l'organigramma del Città di S.Agata. Attesi i primi acquisti

Il club ha confermato Antonio Ortoleva nel ruolo di presidente; i vice sono Vincenzo Fazio e Giuseppe Rizzo e il direttore sportivo resta Ettore Meli. Tanti nomi per il mercato: Brugaletta, Gagliardi e Saverino, mentre Calafiore sarebbe in uscita
01.07.2020 16:48 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Antonio Ortoleva
Antonio Ortoleva

Il Città di S.Agata apre la stagione, che parte ufficialmente oggi, con il nuovo organigramma: Antonio Ortoleva è stato riconfermato presidente, mentre i vice saranno Vincenzo Fazio e Giuseppe Rizzo. Definito anche il ruolo di direttore generale ad Angelo Repoli e direttore sportivo al confermato Ettore Meli. Il segretario è Enzo Sidoti mentre il tesoriere sarà Bernardo Paratore. Medico sociale Andrea Prantera e consigliere Gabriele Gumina.
Durante la riunione sono state gettate le basi per la nuova stagione calcistica: "Dopo i festeggiamenti per la promozione in Serie D è arrivato il momento di rimboccarci le maniche - ha commentato il presidente Ortoleva -. Ci attende una stagione impegnativa ma saremo pronti e determinati a iniziare nel migliore dei modi".
Il direttivo è stato, quindi, il primo passo e nei prossimi arriverà l'ufficialità sul nome dell'allenatore e sui nuovi acquisti.

Questa la nota ufficiale del club: per quanto riguarda il tecnico non ci dovrebbero essere novità e in panchina siederà Pasquale Ferrara. Già tanti, invece, i nomi accostati alla maglia biancoazzurra e i profili seguiti dalla società. Oltre ai noti Mincica, Candiano Scoppetta, la dirigenza starebbe seguendo con attenzione anche altri calciatori e si starebbe muovendo su più fronti e su più ruoli: per la difesa il nome è quello di Simone Brugaletta, classe 1994, che in serie D ha giocato a Gela e nell'ultima stagione al Chieti; in attacco occhi puntati anche su Mattia Gagliardi, classe 1993 e che ha già disputato la quarta serie con Comprensorio Montalto Uffugo, le romagnole come BellariaSan Marino e Romagna Centro, e ancora Palmese e lo scorso anno al Castrovillari, realizzando 6 reti. Sugli esterni e per il settore juniores l'interesse è rivolto verso Francesco Saverino, classe 2001 e che ha già indossato la maglia biancoazzuurra un anno fa in Eccellenza, mentre fino a pochi mesi fa ha giocato nell'Acr Messina: difficile la permanenza in giallorosso, ma il giovane calciatore avrebbe richieste da diverse formazione di Serie D e anche dalla C.

Non mancano novità anche in uscita: oltre a Iraci, le cui possibilità di permanenza restano ancora basse, in partenza ci sarebbe anche Claudio Calafiore. Sul centrocampista classe 1995, così come sull'attaccante, ci sarebbe ancora il Mazara e le parti sembrerebbero molto vicine.