Biancavilla, multa e un punto di penalizzazione: "Pagate colpe non nostre"

Il club etneo è stato condannato per la vertenza del giocatore Antonio Finocchiaro. I gialloblù scendono così al sesto posto con 11 punti
21.11.2020 10:19 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Biancavilla, multa e un punto di penalizzazione: "Pagate colpe non nostre"

Sanzione di 3 mesi e 15 giorni di inibizione per il Marco Messina, presidente del Biancavilla, € 800 di ammenda e 1 punto di penalizzazione per la società. Questa la decisione della Procura Federale, che ha condannato il club etneo per una vertenza, quella del giocatore Antonio Finocchiaro, risalente alla scorsa stagione.

Cambia così la classifica del Biancavilla che passa da 12 a 11 punti, perdendo anche una posizione, dal quinto al sesto posto.

“Tale penalizzazione è riconducibile ad alcuni inadempimenti della precedente gestione. Patteggiare è stata la scelta meno dolorosa – si legge in una nota della società gialloblù - poiché, in caso contrario, avremmo corso il rischio di avere inflitta una sanzione più grave, che avrebbe potuto vanificare quanto di positivo fatto dall’odierna gestione. Tuttavia riteniamo doveroso evidenziare che l’attuale asset societario ha saldato tutte le posizioni debitorie della passata gestione, dai calciatori, allo staff e concludendo con i collaboratori. Purtroppo, in base alle vigenti normative federali, abbiamo pagato colpe non nostre, subendo conseguenze del tutto immeritate”.

🟡| 𝐍𝐎𝐓𝐀 𝐔𝐅𝐅𝐈𝐂𝐈𝐀𝐋𝐄: 𝐋𝐀 𝐒𝐎𝐂𝐈𝐄𝐓𝐀’, “𝐏𝐄𝐍𝐀𝐋𝐈𝐓𝐀’? 𝐏𝐀𝐆𝐇𝐈𝐀𝐌𝐎 𝐂𝐎𝐋𝐏𝐄 𝐍𝐎𝐍 𝐍𝐎𝐒𝐓𝐑𝐄” ️ 𝐂𝐎𝐌𝐔𝐍𝐈𝐂𝐀𝐓𝐎 𝐍. 𝟒𝟓 - stagione 2020/2021 ...

Pubblicato da ASD Calcio Biancavilla 1990 su Venerdì 20 novembre 2020

Intanto la squadra prosegue il lavoro al campo sportivo “Orazio Raiti”. E' la quarta seduta di allenamento settimanale: gli etnei, concluso il riscaldamento atletico, hanno seguito un lavoro finalizzato allo sviluppo della forza esplosiva. Nella parte finale dell’allenamento i gialloblù sono stati suddivisi per reparti e hanno svolto esercitazioni tattiche, 1 contro 1, 2 contro 1 e 3 contro 2, sotto la meticolosa supervisione del tecnico Pidatella e del suo staff. Domani di nuovo in campo per un allenamento mattutino, per pensare alla ripresa, del 6 dicembre, in casa della Gelbison.