Giarre, Pettinato: "Igea squadra organizzata. E' dura fermarsi"

Il difensore in forza ai gialloblu, di origine messinese, commenta la partita vinta dai suoi lo scorso weekend e non solo: "Quando sono stato chiamato in causa ho fatto la mia parte"
27.10.2020 09:50 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Foto Istantanee Indelebili
Foto Istantanee Indelebili

“L’Igea è una squadra organizzata, giovane e guidata da un ottimo allenatore però credo che odipendentemente dall’eurogol di Orazio Urso, che ci ha permesso di sbloccare la partita, penso che abbiamo dominato in lungo e in largo per tutti i 90 minuti": il commento è di Davide Pettinato, centrale messinese in forza al Giarre tornato titolare nella sfida contro i barcellonesi (4-0) nel tandem difensivo con Zappalà. "Dal punto di vista personale non è stato un periodo semplice, inutile nasconderlo, però bisogna accettare le scelte dell’allenatore - ha proseguito dal canale ufficiale del Giarre -. Chi ha giocato al posto mio ha fatto delle grandissime partite. Posso dire che sia oggi che in Coppa, sempre contro l’Igea, quando mi è stata data questa opportunità spero di avere risposto nel migliore dei modi. In questo momento, tornando al nuovo blocco dei campionati, le parole sono anche di troppo. Siamo davvero rammaricati, non ci siamo nemmeno goduti la vittoria. Accettiamo con fatica queste decidiamo e andiamo avanti”.

"Devo fare i complimenti a tutti, a chi ha iniziato dal primo minuto e a chi è subentrato - ha invece commenato mister Gaspare Cacciola -. Abbiamo dimostrato di essere una squadra che nel momento di difficoltà ha tirato quel qualcosa in più che oggi ha fatto la differenza. Avevamo preparato la partita cercando di sfruttare i due attaccanti esterni abili anche a giocare tra le linee di centrocampo e attacco. La presenza di Angelo Strano ha riempito la nostra fase di non possesso, siamo stati compatti, bravi a fraseggiare in mezzo al campo, a creare molto e rischiare quasi nulla”.