L'Igea riassapora il calcio giocato, centrando l'appuntamento con la vittoria contro un buon Palazzolo. I giallorossi, che hanno sfoggiato una condizione fisica più che buona, hanno da subito esercitato la supremazia territoriale contro un avversario che non ha disdegnato di pungere in contropiede e che non ha eretto le barricate dinanzi alla propria area di rigore. In due circostanze, peraltro, è salito sugli scudi Lo Monaco, che ha mantenuto inviolata la propria porta. Il primo squillo giallorosso porta la firma di Assenzio, padrone del centrocampo con Ferraù: su punizione, da posizione defilata, prova a sorprendere Martinez sul primo palo. Dopo qualche giro delle lancette del cronometro Isgrò sigla il vantaggio igeano con il più classico dei suoi goal: protegge palla al limite, sbilancia con una finta di corpo il diretto avversario e in girata infilza il portiere a fil di palo.

IGEA 1946- PALAZZOLO 2-0 Marcatori: 24° Isgrò, 36° Biondo. L'Igea riassapora il calcio giocato centrando l'appuntamento...

Pubblicato da ASD IGEA 1946 su Domenica 11 aprile 2021

L'Igea non vuole correre rischi e continua ad attaccare, il Palazzolo sembra alle corde e Biondo mette dentro il 2-0. Nella ripresa Dall'Oglio, autore di una prestazione autoritaria in difesa, fallisce dal dischetto il 3-0. Il Palazzolo invece resta in dieci per l'espulsione di Diallo (brutto fallo su Tricamo). Gli ultimi venti minuti scorono con gli ospiti che mirano a limitare i danni e l'Igea che tiene in mano le redini del match, senza tuttavia pigiare sull'acceleratore. Furnari da spazio anche a Cardia, Mondello, Trimboli, Carrello e Cangemi, pedine che al pari degli undici scesi in campo dall'inizio necessitano di ritrovare il ritmo partita e che si riveleranno preziosi da qui al termine della stagione.

Sezione: Eccellenza / Data: Dom 11 aprile 2021 alle 18:53 / Fonte: Asd Igea 1946
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print