Quattro partite da recuperare rispetto al calendario causa Covid, l'inchiesta in corso da parte della procura federale che coinvolge il Presidente Massimino, le dimissioni del dirigente Piro legate a rapporti non idilliaci con l'amministrazione comunale per la gestione del "Dino Liotta", la stagione da finire in modo dignitoso in vista di una estate che si preannuncia molto calda.

Licata sembrava essere una piazza in procinto di costruire un futuro in linea con il suo passato glorioso nei campi di serie B e C, ma le ultime vicende hanno cambiato totalmente l'atmosfera in casa gialloblù. La gestione di questo momento complicato sarà affidata ad un nuovo direttore sportivo Giovanni Martello, ex di Ribera, Gela ed Enna, accostato a più riprese, nelle scorse stagioni all'Acr Messina, considerando i rapporti di vicinanza con il patron biancoscudato Pietro Sciotto. 
Il comunicato della società di Entrico Massimino recita che "l'esperto dirigente in data odierna ha presenziato all'allenamento e svolto i primi colloqui con società,staff tecnico e calciatori."

Vedremo quali saranno i risultati della presenza del nuovo responsabile dell'area tecnica nelle partite di recupero previste durante le prossime due settimane in cui il Licata scenderà in campo prima della ripresa di tutto il campionato. 

Sezione: Avversarie / Data: Mar 27 aprile 2021 alle 19:08
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print