Prematuro definirla una sfida decisiva, ma la gara che attende il Football Club Messina ad Acireale dirà tantissimo sul futuro di un campionato fin qui comandato dall’Acr Messina. Nel recupero della dodicesima giornata, i giallorossi si schierano con due sole variazioni pesanti nell’undici titolare rispetto alla sfida di una settimana fa con il Marina di Ragusa. L’assenza di Christian Agnelli è sanata dal debutto dal primo minuto di Francesco Lodi, tesserato nella giornata di martedì e subito arruolato dal tecnico Criaco, ancora capo-allenatore per la perdurante assenza di Pino Rigoli. L’ex Catania completa il centrocampo con Palma e Alessandro Marchetti, preferito a Giuffrida, mentre davanti agisce il trio composto da Caballero, Carbonaro e Arena. In difesa, davanti al portiere Marone, ci sono Aita, Domenico Marchetti, Fissore e Ricossa. Ci sarà solo da domenica prossima a San Luca il nuovo arrivato Piccioni.

L’Acireale, invece, si schiera con Mazzini tra i pali; Cannino, Silvestri, Viscomi e La Vardera in difesa; Cozza e Buffa in mezzo al campo; Savanarola, Rizzo e Souare a supporto dell’unica punta Pozzebon. Allo stadio "Aci e Galatea" arbitra Dario Duzel di Castelfranco Veneto, coadiuvato da Nadir Bertozzi di Cesena e Luca Gibin di Chioggia.

PRIMO TEMPO - Al primo affondo ospiti in vantaggio grazie all'ex di turno Arena. Lo stesso Arena si procura un calcio di punizione al 3' sulla trequarti: schema dei giallorosso con Lodi che appoggia per Aita centralmente, l'esterno cerca Arena largo a destra che si incunea con uno stop al volo e insacca in bello stile. Poco dopo reazione granata con la spettacolare girata volante di Rizzo parata da Marone, poi contatto dubbio tra Aita e Savanarola, per Duzel tutto regolare. Il copione della partita vede ora l'Acireale tenere in mano il pallino del gioco, i giallorossi difendersi provando a ripartire iniziando il pressing altissimo. Ritmi altissimi fino alla mezz'ora, ma l'Fc resiste ai tentativi granata che comunque non si palesano in vere e proprie azioni da gol. I locali provano a giocare palla a terra, ma la sfida si rivela all'abbastanza nervosa. Corner di Cozza, colpo di testa di Rizzo fuori misura per l'Acireale al 43'. Allo scoccare del 45' ci prova ancora Rizzo con un Mancino strozzato da Aita e poi afferrato in presa sicura da Marone.

SECONDO TEMPO - Si riparte con gli stessi 22 del primo tempo e non cambia nemmeno il copione: l'Acireale attacca ma non affonda. Pagana butta nella mischia l'esordiente Mbaba per Cannino. Il neo entrata prova subito a scatenarsi. Ma è Rizzo che trova il gol su punizione con una parabola velenosa tagliata da destra con il mancino che si insacca laddove Marone non può nulla. I granata premono ancora sull'acceleratore, Pozzebon svirgola in area nel tentativo di sforbiciata. Sul corner seguente, mischia in area e Buffa di testa insacca e fa 2-1. La risposta dell'Fc arriva con un tiro secco ma debole di Carbonaro parato agevolmente da Mazzini. Criaco lancia nella mischia Bevis per Alessandro Marchetti e passa al 4-2-4. Al 28' doppia chance Fc: Bevis non trova la zampata, poi Carbonaro spara alto un tiro a giro. L'Acireale a cavallo del 33' sfiora il tris prima con Rizzo fermato sul più bello da Marone in uscita, poi la conclusione di Mbaba sfiora il palo di un soffio. Pagana si copre ancora, facendo entrare Mauceri per Rizzo e passando ad un coperto 5-3-2 per le battute finali del match. Ora l'Fc si butta in avanti per cercare il pari. Sono sei i minuti di recupero. Nel quarto conclusione telefonata di Arena dal limite, sul ribaltamento Savanarola scappa verso la rete, Domenico Marchetti lo abbatte. L'arbitro estrae il cartellino rosso. Finisce con una punizione di Lodi che si infrange sulla barriera. L'Acireale batte 2-1 l'Fc Messina.

ACIREALE-FC MESSINA 2-1

Marcatori: 4' Arena, 15'st Rizzo, 17' Buffa 

Acireale: Mazzini, Cannino (9'st Mbaba), Silvestri, Viscomi, La Vardera, Cozza (39'st Ba), Buffa, Savanarola, Rizzo (35'st Mauceri), Souraè  (24'st Orlando), Pozzebon (45'st De Felice). All. Pagana. A disposizione Ruggiero, Iania, Bongiovanni, Russo. 

Fc Messina: Marone, Aita, Marchetti D., Fissore, Ricossa, Palma, Lodi, Marchetti A. (21'st Bevis), Arena, Caballero, Carbonaro. All. Criaco. A disposizione Monti, Da Silva, Giuffrida, Coria, Casella, Panebianco, Bianco, Garetto.

Arbitro: Duzel di Castelfranco Veneto

Ammoniti: Arena (Fc), Souraè (A), A. Marchetti (Fc), Rizzo (A), Palma (Fc), Carbonao (Fc), Buffa (A)

Espulso: Domenico Marchettti al 50'st per fallo da ultimo uomo.

Sezione: Fc Messina / Data: Mer 17 febbraio 2021 alle 14:21
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print