E' un Mimmo Giampà estremamente realista quello che si presenta in sala stampa al termine della sfida pareggiata dal suo Città di Sant'Agata a Marina di Ragusa per 2-2, nonostante il doppio vantaggio: "I miei hanno dato tutto e fino al 25' della ripresa hanno fatto una grande partita. Quando non ci credevano nemmeno loro hanno accorciato le distanze e da lì in poi, abbiamo anche rischiato di perderla. A dire il vero potevamo segnare con Pektovic, ma se devo trarre un bilancio, dopo il pari abbiamo più rischiato di perdere che di vincere. La cosa positiva oggi è che negli scontri diretti siamo in vantaggio rispetto al Marina di Ragusa, all'andata abbiamo vinto e qui è finita 2-2, quindi in caso di arrivo in parità stiamo messi meglio. Qualcosa in più forse potevo farla, però, perché a destra abbiamo rischiato molto. Dovevo fare prima un cambio, sintomo che la squadra non ha da rimproverarsi nulla, al massimo ce l'ho io. Avrei dovuto inserire, tuttavia, un altro calciatore fuori ruolo e temporeggiavo per questo. Doveva entrare Fragapane, ma serviva un 2001 e non ho potuto farlo più"

Finale Marina di Ragusa - Città di Sant'Agata 2-2 Marcatori:12' Cicirello, 64' Tripicchio (rig.), 74' Giuliano, 81' Mannoni (rig.)

Pubblicato da Città di S.Agata su Mercoledì 24 febbraio 2021



La spina staccata troppo presto, forse è frutto del grande impegno profuso domenica scorsa: "Avevamo giocato col Biancavilla che ci aveva fatto correre e ci siamo affaticati, nonostante ciò abbiamo retto molto bene. Eravamo in vantaggio di due reti, contro una formazione comunque avvezza alle rimonte vedi Santa Maria o Acr Messina, non mollano mai. Certo, quando, una pareggia non è mai contento, ma provo a guardare il bicchiere mezzo pieno"

Un pizzico di amarezza, comunque, resta: "La partita l'abbiamo fatta noi, poi il gol li ha rimessi in carreggiata e gli ha fatto credere nella possibilità di fare risultato anche grazie al loro trascorso. Fino alla loro rete eravamo stati molto bene in campo, con personalità"

Sezione: Serie D / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 17:47
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print