Definito lo staff tecnico con la conferma di mister Domenico Giampà, che ha contribuito in maniera decisiva alla salvezza dei biancoazzurri in serie D, il Città di Sant’Agata si sta ora concentrando sul mercato per rinforzare la rosa e puntare così a una stagione più tranquilla.

Sono tanti i nomi che potrebbero fare al caso del club tirrenico che sta già sondando il terreno e le prime trattative sono in corso. Sembrerebbe in fase avanzata quella con l’esterno offensivo, classe 1994, Giovanbattista Catalano, reduce dall’ultima stagione vissuta con la maglia del Licata. Un giocatore che mister Giampà conosce bene per averlo già allenato quando indossava la maglia del Roccella, ma in carriera ha giocato, tra le altre, con Lupa Roma, Picerno, Potenza, Vigor Lamezia e con l’Acr Messina, prima delle esperienze con Corigliano e Licata.

Potrebbe così essere proprio Catalano il primo colpo del nuovo Città di Sant’Agata, che però sta pensando anche alle conferme, in particolare del portiere Riccardo Ferrara, del difensore Simone Brugaletta e di qualche altro elemento dal quale ripartire e basare il nuovo organico. In entrata, inoltre, il club sta lavorando al ritorno di Claudio Calafiore, centrocampista che ha già indossato la maglia biancoazzurra in Eccellenza, mentre nell’ultima stagione si è diviso tra Mazara e Dattilo: i contatti tra le parti sono già avviati e si lavora per colmare domanda e offerta.

Infine, potrebbe esserci il clamoroso addio di capitan Giorgio Cicirello, da cinque stagioni al centro dell’attacco e del progetto del Città di Sant’Agata: il giocatore ha diverse richieste e le sta valutando, attirato da una possibile nuova esperienza.

Sezione: Serie D / Data: Lun 19 luglio 2021 alle 10:29
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print