Coppa Italia: il Giarre comincia con un poker sulla Jonica

Leotta, Cocimano, autore di una doppietta, e Urso firmano il 4-1 (Ortiz su rigore per gli ospiti) che serve per ipotecare la qualificazione. Igea-Acquedolci rinviata a mercoledì
06.09.2020 18:08 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Il "Regionale" di Giarre
Il "Regionale" di Giarre

Non ci poteva essere debutto migliore per il Giarre che, nella gara di andata di Coppa Italia, regola 4-1 la Jonica. Un ritorno in campo atteso a lungo dopo lo stop della scorsa stagione e subito positivo per i gialloblù che, fin dalla prima partita, si confermano una squadra ordinata, quadrata e sicuramente all’altezza per competere ad alti livelli nel prossimo campionato.

Il match del “Regionale” si accende già prima della mezz’ora, quando il Giarre mette a segno un uno-due che piega i giallorossi: è Leotta a sbloccare il risultato con un colpo di testa su cross di Cocimano, poi, dopo pochi minuti, fa tutto lo stesso Cocimano si inventa un potente destro dal limite che non lascia scampo al portiere. Gara che sembra in discesa, ma prima dell’intervallo la Jonica riesce ad accorciare: Pettinato, già ammonito, mette giù in area Ortiz ed è rigore con conseguente doppio giallo ed espulsione. Lo stesso Ortiz riduce il gap, ma il Giarre, nella ripresa, non risente dell’inferiorità numerica e mette al sicuro risultato e qualificazione. Il tris porta la firma di Urso che, su cross da sinistra, trova la deviazione di Rizzo che inganna il portiere e manda la sfera alle sue spalle. Infine, ci pensa ancora Cocimano a chiudere i conti: l’ex Acr Messina si invola verso l’area avversaria, entra e lascia partire un preciso diagonale di sinistro che vale il definitivo 4-1.

Tra una settimana il ritorno a Santa Teresa di Riva, ma alla squadra di mister Enzo Filoramo servirà una vera impresa.

Quella tra Giarre e Jonica è l’unica sfida con una messinese: l’altro match tra Igea e Acquedolci è stato rinviato a mercoledì 9 alle ore 16.