Ex Messina: Rosafio in gol, clima da derby per Crimi

Nella giornata appena passata, Marco Rosafio mette a segno la sua prima rete in B nella sfida tra Cosenza e Cittadella. Espulso Crimi contro la Reggina
20.10.2020 12:00 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Ex Messina: Rosafio in gol, clima da derby per Crimi

Nell’ultimo weekend di calcio, ormai sempre più condizionato dall’emergenza Covid-19, si è rivisto qualche sprazzo di giallorosso nei campionati professionistici. E se la serie A vede solo un ex giallorosso accomodarsi in panchina,  il portiere scaligero Berardi, la cadetteria offre ancora un pò di spazio a chi ha indossato la maglia biancoscudata. Torna al gol, nel nuovo ruolo di trequartista, Marco Rosafio, in Cosenza-Cittadella 1-1. L’attaccante, in forza alla società veneta per la seconda stagione, sblocca la gara al 7’, entrando nel tabellino dei marcatori per la prima volta in serie B. Dopo il pareggio dei padroni di casa, l’ex peloritano va vicino alla rete in un’altra occasione, mantenendo in apprensione tutta la retroguardia calabrese.

Clima da derby, invece, per Marco Crimi che, nella sfida contro la Reggina, viene cacciato dal campo per un doppio giallo. Il centrocampista nato a Messina, quasi istigato dalla visione delle maglie amaranto, aumenta esponenzialmente la sua verve agonistica, finendo anzitempo la sfida tra la sua Virtus Entella e la formazione dello Stretto, terminata poi sul risultato di 1-1. Combina molto poco, invece, il suo compagno di squadra Matteo Brunori Sandri, schierato titolare da mister Tedino. In pochi, forse, ricorderanno la sua esperienza peloritana, durata appena qualche giorno nella stagione 2016/17.

Esordisce in Reggiana-Chievo 0-1 l’ex trequartista giallorosso Amato Ciciretti. El gordo, in piena flessione dopo le grandi stagioni con il Benevento, prova a rilanciarsi a Verona, con l’avallo di mister Aglietti che, dopo averlo voluto, gli ha regalato i primi minuti in gialloblu.

Parte dalla panchina anche Federico Dionisi, mandato in campo al 56’ di Frosinone-Ascoli, quando i padroni di casa hanno già sbloccato la partita. Gira un pò a vuoto, aiutando però i compagni a mantenere la partita in controllo. I ciociari di Nesta, senza particolari patemi, portano i tre punti a casa grazie ad un risicato 1-0.

In serie C, infine, si rivede Filippo Scardina. L’ex attaccante giallorosso, infatti, è il match-winner della sfida tra la sua Pergolettese e la Pro Sesto.