La gara da non fallire. Non ci sono alternative in casa Fc Messina che, dopo il pari di Cittanova, deve assolutamente conquistare l’intera posta in palio nel match casalingo contro il Biancavilla.

I giallorossi, ora terzi e a -7 dalla vetta, hanno un solo risultato a disposizione per restare aggrappati alla lotta promozione: senza Garetto e Caballero, mister Costantino sceglie il 4-3-1-2 con Marone tra i pali, Fissore (al rientro) e Marchetti D. al centro della difesa, Ricossa e la novita Cangemi terzini, al posto di Aita, lasciato fuori per scelta tecnica; a centrocampo Agnelli, Lodi e Arena con Coria dietro a Carbonaro e Piccioni.
Gli etnei di mister Pidatella, privi di sei elementi, Guerriera, Meli, Montagno, Randis, Sciacca, Viglianisi, optano per il 4-3-1-2 con Genovese in porta, Mazzeo e Mollica sulle fasce, Ferrante e Porcaro al centro, Ancione, Maimone e Aprile a centrocampo, Lucarelli dietro Leonardi e Khoris.


Primo tempo: L'Fc Messina comincia subito in avanti e al 6' va al tiro con Agnelli, che riceve dalla bandierina da Lodi, stoppa e conclude ma la sfera finisce alta. Pioggia più intensa al "Franco Scoglio": al 9' risponde il Biancavilla con un tiro dal limite di Ancione, ribattuto dalla difesa. Un minuto dopo i giallorossi replicano con un sinistro da fuori di Coria, Genovese respinge e Arena riconquista palla sulla destra che entra in area e viene messo giù da Mazzeo. L'arbitro assegna il rigore, tra le proteste ospiti che , e Lodi dal dischetto firma l'1-0 al 10'. Al 14' punizione di Lodi e colpo di testa di Piccioni che esce di poco al lato. Al 15' il pari del Biancavilla sugli sviluppi di un calcio piazzato di Ancione e in mezzo all'area arriva la deviazione vincente di Porcaro. Gara sotto la pioggia ma con tante emozione: al 20' palla di Lodi per l'inserimento di Arena che, a destra, si presenta davanti a Genovese, porta avanti e la insacca d'esterno. Gli ospiti si fanno vedere con un tiro da fuori di Aprile, sul fondo, mentre al 31' bel filtrante di Arena per Piccioni ma il campo bagnato non favorisce la punta locale. Al 34' Biancavilla pericoloso con una bella acrobazia di Lucarelli, che impegna Marone, che non trattiene e poi la difesa libera con affanno. Al 42' errore di Lodi, Ancione recupera e serve Khoris che in area calcia di potenza con il destro ma Marone alza in angolo. Sul successivo angolo, gli ospiti girano palla e vanno al tiro dal limite con Lucarelli, Piccioni respinge e l'arbitro assegna il rigore per un dubbio fallo di mano. Dal dischetto va Khoris che allarga troppo e colpisce il palo esterno. Il rigore sbagliato non condiziona il Biancavilla, che continua ad attaccare ma il primo tempo si chiude sul 2-1 dopo un minuto di recupero. L'Fc Messina concretizza al meglio le occasioni create, contro un avversario ben messo in campo e che gioca bene, facendo soffrire la difesa giallorossa.

Secondo tempo: SI riparte con gli stessi 22 in campo. Al 4' Fc Messina vicino al tris. Agnelli per Carbonaro che si gira in area e di destro colpisce l'incrocio; sulla respinta arriva Coria che in area piccola si fa respingere il tiro da Genovese, quindi recupera Arena cross e colpo di testa di Piccioni che insacca ma l'assistente segnala il fuorigioco dell'attaccante. Al 6' contropiede dei giallorossi: Arena per Piccioni, poi Coria mette in mezzo, la difesa devia ma arriva ancora Arena che, dal limite, calcia male di sinistro. Secondo tempo finora in mano ai locali, ma il Biancavilla risponde al 14' con un tiro dalla lunga distanza di Porcaro, bloccato senza problemi da Marone. Un minuto dopo ospiti vicini al pari con Aprile che controlla palla in area piccola, destro ravvicinato ma Agnelli è provvidenziale e alza in angolo. Al 21' infortunio per Coria e mister Costantino manda in campo Palma, con Arena che prende il posto dell'argentino dietro le due punte. Al 20' Fc Messina colleziona un'altra occasione con Piccioni che, in sforbiciata, mette di poco a lato. Un minuto dopo i giallorossi sono anche sfortunati: Arena a sinistra per Carbonaro, palla a Palma che colpisce la traversa e sulla respinta Agnelli spara alto. Altro infortunio per i locali: fuori Cangemi e dentro Casella e in campo anche Bianco per Arena. Al 27' continua a sbagliare l'Fc: passaggio bellissimo di Lodi per Piccioni, che tenta di scavalcare Genovese in uscita, il portiere respinge in uscita, arriva Carbonaro che a porta vuota manda a lato. Al 41' Fc a segno con Lodi, primo su azione, ma ancora un'altra segnalazione dell'assistente per un dubbio fuorigioco. Lodi, per Palma poi il cross di Bevis ancora per Lodi che da pochi passi batte Genovese, inutilmente. Al 44' altro cambio per i padroni di casa che si proteggono con l'ingresso di Da Silva per Carbonaro. Al 49' si rivede il Biancavilla con Lucarelli che si libera bene al limite e calcia di sinistro ma il tiro finisce alto. Al 50' arriva il tris che chiude la gara: Bevis gestisce sulla sinistra, serve Lodi al limite, sinistro di prima intenzione, deviata da Porcaro che mette fuori causa Genovese. Finisce così 3-1 dopo 5 minuti di recupero: l'Fc Messina torna al successo e resta in scia delle avversarie Gelbison e Acr Messina, ma riesce solo nel finale a mettere al sicuro il risultato contro un Biancavilla bravo a restare sempre nel vivo del gioco e pericoloso fino all'ultimo.


FC MESSINA-BIANCAVILLA 3-1
Marcatori: 10' (rig.) Lodi, 15' Porcaro (B), 20' Arena, 50' st Lodi

Fc Messina: Marone, Marchetti D., Carbonaro (44' st Da Silva), Coria (16' st Palma), Agnelli, Lodi, Fissore, Ricossa, Arena (23' st Casella), Piccioni (39' st Bevis), Cangemi (23' st Bianco). A disp.: Monti, Marchetti A., Giuffrida, Mukiele. All.: Costantino
Biancavilla: Genovese, Mazzeo, Aprile (32' st Rabbeni), Ferrante, Leonardi, Maimone, Lucarelli, Porcaro, Mollica (38' st Santapaola), Ancione, Khoris. A disp.: Amata, Asero, Barcio, Castiglia, Lo Iacono, Panza, Leotta. All.: Pidatella (squalificato) / Catania
Arbitro: Agostoni di Milano
Assistenti: Schirinzi di Casarano e Carbone di Aosta
Ammoniti: Piccioni (Fc), Ferrante (B), Lucarelli (B), Leonardi (B), Bianco (Fc)
Recupero: 1' e 5'

Sezione: Fc Messina / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 15:04
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print