Trasferta in terra ennese per l’Fc Messina di mister Costantino che punta al tris di vittorie per continuare la rincorsa alla vetta e il suo percorso netto dal ritorno in panchina. Dopo le due vittorie con San Luca e Dattilo i giallorossi tenteranno il blitz anche a Gagliano Castelferrato, in casa di un Troina bisognoso di riscatto e punti salvezza.
Tra i locali di mister Mascara ci sarà l’ex Balistreri a guidare l’attacco con Ficarrotta e Aperi, mentre sono diverse le novità del tecnico peloritano. Come annunciato si affida al turn over: conferma in difesa per i centrali Domenico Marchetti e Da Silva e ai lati Aita e Ricossa; in mezzo tornano capitan Giuffrida e Alessandro Marchetti, al posto di Palma e Garetto, con Lodi, mentre non c’è Coria ma Arena con la coppia Carbonaro-Caballero.

Primo tempo: Subito pericoloso il Troina: miracolo di Marone dopo 30 secondi su tocco da due passi di Aperi, su cross tagliato di Ficarrotta. Rischio immediato per l'Fc Messina ma il portiere è attento. Dopo l'inizio con i brividi i giallorossi hanno preso controllo del gioco su campo molto stretto e con pochi spazi. Ora è l'Fc che cerca di fare la partita e al 10' guadagna un calcio di rigore: imbucata di Lodi per Arena che salta Aiolfi che lo stende. Dal dischetto va Lodi che non sbaglia e firma il vantaggio giallorosso. Quarto gol nelle ultime due gare per il centrocampista. Fc che preme e la difesa libera su Caballero pronto al sinistro da dentro l'area. Al 18' serpentina di Aita che mette dentro per Caballero che prova di prima e il pallone viene deviato in angolo. Sul successivo corner parata di Aiolfi su Alessandro Marchetti che conclude in girata di testa. Dopo il vantaggio poche emozioni, gara molto spezzettata con tanti falli e al 25' arriva il primo giallo della sfida per Carbonaro. Al 32' cross di Ciccone da sinistra e colpo di testa alto di Balistreri che, da buona posizione, va vicino al gol dell'ex. Al 36' l'Fc torna in avanti e reclama un altro calcio di rigore: pallone filtrante per Ricossa che viene tirato giù dalla maglia da Guerci, ma per l'arbitro non c'è nulla. Al 37' invece il primo cambio del match: Balistreri, infortunato, non ce la fa e lascia il campo a Santoro, altro exAl 39' gli sforzi del Troina si concretizzano con il pari di Mbaye che, di testa, devia in rete la punizione calciata da Ficarrotta. Immediata la reazione dei giallorossi: al 41' va a segno Carbonaro, ma gol annullato per fuorigioco. Al 42' manata a Carbonaro a centrocampo, l'arbitro fischia e viene accerchiato dai giocatori del Troina. Il direttore di gara non ravvisa alcun fallo e si riparte con palla scodellata. Nel finale non succede più nulla e dopo tre minuti di recupero le due squadre vanno a riposo sull'1-1.

Secondo tempo: Dopo pochi secondi gioco fermo per un duro scontro tra Aiolfi e Da Silva ma i due giocatori riprendono senza problemi. Al 2'  grandissima occasione per l'Fc Messina: Arena imbuca per Carbonaro che scatta e supera Mbaye in area ma calcia alto di destro. Giallorossi subito in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio. Mister Costantino cerca di dare una scossa alla squadra all'8' attua il primo cambio: fuori Alessandro Marchetti e dentro Bevis. Al 9' colpo di tacco di Carbonaro per Lodi che ci prova dalla distanza ma Aiolfi blocca centralmente. Un minuto dopo azione in velocità del neo entrato Bevis che supera Aperi e prova a entrare in area, ma viene spinto dallo stesso avversario che rimedia il giallo. Il calcio di punizione di Lodi non sortisce effetti e finisce sulla barriera. L'Fc comunque continua a spingere e al 12' tiro di Aita da fuori deviato in angolo. Sul corner arriva il gol di Caballero di testa, ma l'arbitro fischia fallo in attacco. Si resta sull'1-1. Al 14' Arena appoggia per Carbonaro che prova il tiro a giro, ma finisce di poco fuori. Al 17' altra grande occasione creata sulla sinistra: Arena dentro per Lodi che da pochi passi batte male nelle mani di Aiolfi. Al 25' triangolo spettacolare con Caballero che serve Arena, diagonale perfetto che sbatte sul palo. AL 26' giallorossi sempre più offensivi: dentro Piccioni e Garetto fuori Giuffrida e Arena. Al 28' si complica la gara dell'Fc Messina: Carbonaro strattona Ficarotta e rimedia il secondo giallo con conseguente cartellino rosso. Ospiti in dieci. Il Troina prova ad approfittarne subito: al 30' Marone vola su angolo diretto di Ficarrotta. Al 35' cross pericoloso di Garetto che attraversa tutta l'area senza alcuna deviazione. Cambia ancora l'Fc: al 37' Caballero lascia il posto a Coria. Al 38' però è il Troina a passare in vantaggio: palla alta di Ficarrotta per Aperi che scatta sulla linea di fuorigioco e batte Marone. Il vantaggio dura due minuti: al 40' corner di Lodi e arriva Domenico Marchetti che si allunga con il destro per l'immediato pari degli ospiti. Pessima la gara di Piccioni che, al 49', si fa ammonire per la seconda volta per un fallo a centrocampo e l'Fc chiude in 9 uomini. Finisce così, dopo 4 minuti di recupero, la gara di Gagliano Castelferrato: l'Fc Messina non riesce a portare via i tre punti e, anzi, si salva strappano il pari contro il Troina. Giallorossi che si allontanano dalla vetta e perdono anche il secondo posto, scavalcati dalla Gelbison.


TROINA-FC MESSINA 2-2
Marcatori: 11' (rig.) Lodi, 39' Mbaye (T), 38' st Aperi (T), 40' st Marchetti D.
 

Troina: Aiolfi, Guerci, Ciccone, Kamara, Longo, Mbaye, Rizzo (15' st Di Grazia), Giuffrida Giu., Balistreri, Ficarrotta, Aperi. A disp.: Li Volsi, Neri, Popolo, Cenci, Palermo, Santoro. All.: Mascara
Fc Messina: Marone, Da Silva, Giuffrida Gio. (26' st Piccioni), Marchetti D., Carbonaro, Marchetti A. (8' st Bevis), Lodi, Caballero (37' st Coria), Ricossa, Arena (26' st Garetto), Aita (42' st Bianco). A disp.: Monti, Palma, Casella, Fissore. All.: Costantino
Arbitro: Fichera di Milano
Assistenti: Gookooluk di Civitavecchia e Ticani di Roma 2
Ammoniti: Carbonaro (Fc), Aperi (T), Di Grazia (T), Piccioni (Fc), Mbaye (T)
Espulsi: 28' st Carbonaro (Fc - doppia ammonizione), 49' st Piccioni (Fc - doppia ammonizione)
Recupero: 3' e 4'

Sezione: Fc Messina / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 14:32
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print