La vittoria per 3-0 sul Licata lancia l'Fc Messina. Comprensibile al termine del match la soddisfazione del neoacquisto Gianmarco Piccioni in sala stampa: "Siamo felici della vittoria perché era una partita fondamentale per il nostro cammino. I giudizi personali mi interessano poco, ringrazio il mister per avermi dato l'opportunità, oggi è capitato a me, domenica capiterà ad altri. Abbiamo la fortuna di avere una rosa ampia in cui non si avvertono le rotazioni. Chiunque gioca è chiamato a dare il cento per cento, non si ragiona su individualismi ma in logica di gruppo".

Sulla girata, respinta dall'estremo difensore avversario: "Ho detto al portiere che ha fatto una gran parata. Il risultato è un po' bugiardo, ma era una gara difficile è il successo è stato voluto e cercato. Bisogna continuare così, abbiamo un obiettivo, sappiamo quale e per raggiungerlo dobbiamo viaggiare a testa bassa" 

LODI+CORIA+FISSORE = VITTORIAAAAAAAA #FCMessina

Pubblicato da Football Club Messina su Domenica 14 marzo 2021

Tra una settimana la sfida all'Acr: "Dobbiamo pensare che sia una partita da tre punti, non una finale. Bisogna entrare nell'ottica che indipendentemente dal risultato, non verrà precluso il campionato, in quanto mancano 13 sfide e le somme si tirano il sei giugno. I tifosi l'aspettano, ma noi sappiamo cosa fare e da martedì cominceremo a lavorare come sempre. Il morale c'è sempre stato. Durante la settimana andiamo a tremila e giochiamo l'uno per l'altro. Sappiamo cosa fare, le chiacchiere le lasciamo agli altri"

Un giudizio infine sul raggruppamento I di Serie D: "Il girone è difficilissimo. Poi chiunque viene a giocare con noi fa la partita della vita. E' stimolante, sono sorpreso in positivo. Ringrazio la Recanatese, per avermi consentito di tornare in forma, ma quando ha chiamato l'Fc Messina, non ci ho pensato un attimo, soprattutto per la bontà del progetto e per l'obiettivo finale".   

Sezione: Fc Messina / Data: Dom 14 marzo 2021 alle 17:44
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print