Loris Dominissini è morto all’età di 59 anni per le conseguenze del Covid 19. Era nato a Udine il 19 novembre 1961. Dominissimi, che da calciatore ricopriva il ruolo di centrocampista, ha raccolto con la maglia dell’Udinese 17 presenze tra i campionati 1983-84 e 1984-85, prima di passare al Messina e, successivamente alla Reggiana. In giallorosso è stato tra i protagonisti di quella squadra indimenticabile, guidata da Franco Scoglio, che riportò i giallorossi in Serie B dopo 19 anni facendo esplodere letteralmente il "Celeste". Nella stagione 1985-86 totalizzò 20 presenze in campionato e un gol, più un gettone in Coppa Italia. 

Terminata la carriera nel 1996, nella stagione 1998-99 torna all’Udinese da allenatore per guidare la formazione degli allievi. Nel 2006 prende le
redini della prima squadra, reduce dalla propria prima partecipazione alla Champions League, assieme a Nestor Sensini e subentrando a Serse Cosmi. Con il duo Dominissimi-Sensini la squadra raccolse due pareggi in sei partite e fu poi affidata a Giovanni Galeone, che traghettó i bianconeri al 12mo posto finale. 

Sezione: Erano a Messina / Data: Sab 05 giugno 2021 alle 10:52
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print