La nostra testata, sin dai primi vagiti, ha cercato di parlare, in maniera obiettiva ed imparziale, degli “affari di casa nostra”. La missione intrinseca di Messina Nel Pallone è sempre stata, laddove possibile, quella di esaltare anche le belle storie locali, informare gli appassionati sul calcio più vero ed esprimere composte critiche sulle azioni ritenute errate. Con umiltà, professionalità ed indipendenza. Ecco perchè, in redazione, abbiamo discusso sulla possibilità di trasformare il nostro consueto “borsino degli ex” in qualcosa di più interessante e coinvolgente. Cercheremo quindi, quando possibile, di raccontarvi anche le gesta, nelle squadre professionistiche, di quei ragazzi che la provincia di Messina ha visto crescere o di quei calciatori che, per motivi di "sangue", sono legati, alla nostra terra. 

#CataniaFoggia #forzacatania #JD23 #Gol

Pubblicato da Jacopo Dall'Oglio su Domenica 17 gennaio 2021

Iniziamo questo nuovo corso da Marco Crimi, centrocampista di grande esperienza in forza alla Virtus Entella. Poco spazio per lui nella sconfitta dei liguri in casa del ChievoVerona. Mister Vivarini, dopo averlo fatto accomodare in panchina, ha deciso di gettarlo nella mischia dopo la rete biancazzurra di Brunori (ex Messina) che ha dimezzato lo svantaggio. Poche occasioni per il peloritano, che non è riuscito ad influire sul match, conclusosi sul risultato di 2-1 in favore dei gialloblù. La prima marcatura, utile ad indirizzare il match in favore degli scaligeri, è stata realizzata dal rigenerato Amato Ciciretti, sempre più artefice del bel gioco dei clivensi. Per nulla positiva, purtroppo per loro, la gara dei due messinesi del Brescia: sia Ragusa che Mangraviti (nato nella città lombarda da genitori peloritani), infatti, sono usciti sconfitti di misura dall’Arena Garibaldi di Pisa, senza riuscire ad incidere sulla sfida. Leggermente superiore la prestazione del difensore, abbastanza attento grazie anche alle direttive del compagno di reparto Chancellor. Ragusa, reduce dalla promozione con lo Spezia, è riuscito a produrre solamente un tiro che ha colpito l’esterno della rete.

Va meglio in serie C, dove la “copertina” è dedicata al milazzese Jacopo Dall’Oglio, centrocampista esterno del Catania. L’ex reggino, infatti, è riuscito a sbloccare la gara con un preciso diagonale che ha sorpreso l’estremo difensore del Foggia. Buona anche la prestazione di Luca Calapai, cresciuto nel settore giovanile del Football Club Messina e giunto alla quarta stagione complessiva al Catania, con il quale ha esordito in serie A contro l’Udinese. Attento in difesa, si è concesso alcune sortite in avanti, nelle quali ha sfiorato la rete in ben due occasioni. Sufficiente la gara di Pasquale Fazio che, con il suo Catanzaro, esce indenne dal difficile campo del Monopoli, in seguito ad un botta e risposta che congela la gara sull’1-1. Ai box per Covid, purtroppo, Mattia Maita, in forza al Bari, che non ha potuto prendere parte al derby pugliese tra Bisceglie e i galletti, vinto dai biancorossi per 0-1. Solo panchina per Sebastiano Longo (Fano), mentre Peppe Rizzo e Francesco Cernuto, entrambi alla Triestina, potrebbero cambiare aria già in questa sessione di mercato.

Tra i messinesi acquisiti, in quanto ex, segnaliamo la bella prova, in cadetteria, dell'eterno Sergio Floccari. Titolare nel derby tra la "sua" Spal e la Reggiana, lotta con la consueta verve e, seppur male assistito dai compagni, mantiene alta la squadra conquistando centimetri e calci piazzati a ripetizione. La vittoria per 2-0, conquistata dagli estensi, è anche merito suo. La prestigiosa vittoria per 1-2 della Virtus Franvilla a Palermo, invece, porta la firma di Nicola Ciccone, all'Acr Messina nella stagione 2016/17.

Sezione: Erano a Messina / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 12:00
Autore: Marco Boncoddo / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print